Quale vino comprare per un ristorante all’estero

Home » Quale vino comprare per un ristorante all’estero
Quale vino comprare per un ristorante all’estero

Quale vino comprare per un ristorante all’estero? È una domanda cruciale per qualsiasi proprietario di ristorante che desideri offrire ai propri clienti un’esperienza gastronomica completa. Quando si tratta di scegliere il giusto vino da servire, ci sono diverse considerazioni da tenere in mente: la provenienza, il tipo di uva, la gradazione alcolica, il prezzo, la tipologia di piatto con cui è abbinato. Secondo i dati di Coldiretti, sempre un maggior numero di attività, locali e ristoranti all’estero, sceglie i vini italiani per arricchire e impreziosire la propria carta dei vini. Nel 2019 l’Export Vini nel mondo hanno raggiunto il valore di 6,4 miliardi di euro, con un aumento dell’11% rispetto all’anno precedente.

Quale vino comprare? Considerazioni per la selezione di quello giusto

Prima di tutto, è importante considerare il tipo di cucina che il ristorante offre. Ad esempio, se il ristorante serve principalmente piatti a base di carne rossa, i vini rossi potrebbero essere la scelta migliore. Al contrario, se il ristorante offre principalmente piatti a base di pesce o di verdure, i vini bianchi potrebbero essere una scelta più adatta. In generale, è sempre una buona idea offrire una varietà di vini per soddisfare i gusti dei clienti.

In secondo luogo anche la provenienza del vino ricopre la sua indubbia importanza. Il Made in Italy è sempre stato sinonimo di qualità e questo vale anche per i vini italiani. I vini italiani sono conosciuti in tutto il mondo per la loro varietà e per la loro eccellente qualità. Chi acquista deve però assicurarsi che il prodotto sia effettivamente e autenticamente italiano. Per questo motivo è consigliato acquistare da grossisti di vini italiani affidabili e di controllare sempre l’etichetta del prodotto.

In terzo luogo, è possibile acquistare vino online. Ci sono molti vino shop online che offrono una vasta selezione di vini italiani. Molti di questi siti offrono anche la possibilità di acquistare all’ingrosso vini a prezzi competitivi. In questo modo, i proprietari di ristoranti possono risparmiare denaro senza compromettere la qualità dei prodotti acquistati.

Prodotti Italiani Italian Wine Lover

I 5 migliori vini italiani per un ristorante all’estero

L’Italia è uno dei paesi con la più vasta selezione di vini al mondo, con una varietà di uve autoctone che danno vita a vini unici e pregiati. Tuttavia, tra i tanti vini italiani, ce ne sono alcuni che sono riconosciuti come i migliori non solo in Italia, ma anche all’estero. Questi vini hanno un valore riconosciuto come superiore, sia per la loro storia che per la qualità delle uve e delle tecniche di produzione utilizzate. Rappresentano spesso il meglio del Made in Italy e sono sempre apprezzati e ricercati nei ristoranti di tutto il mondo.

  1. Barolo: questo vino rosso prodotto nella regione del Piemonte è conosciuto in tutto il mondo per la sua qualità. È un vino robusto e complesso, perfetto per accompagnare piatti a base di carne.
  2. Chianti: prodotto nella regione della Toscana, il Chianti è un vino rosso versatile che si abbina bene con una varietà di piatti, tra cui pasta e carne.
  3. Prosecco: questo vino spumante prodotto nella regione del Veneto è diventato molto popolare negli ultimi anni. È perfetto per celebrare un’occasione speciale o per accompagnare un antipasto.
  4. Brunello di Montalcino: un elegante rosso prodotto nella regione della Toscana è considerato uno dei migliori vini italiani. È robusto e complesso, perfetto per accompagnare piatti a base di carne rossa.
  5. Pinot Grigio: questa volta si tratta di un famoso vino bianco prodotto nel nord Italia. Ottima scelta per accompagnare piatti a base di pesce e verdure. È leggero e fresco, perfetto per l’estate.

I migliori vini italiani per regione: la nostra selezione

L’Italia è famosa in tutto il mondo per la sua tradizione vinicola millenaria. Ogni regione del Paese vanta una sua specificità, grazie alla diversità dei terreni, del clima e delle uve coltivate. In totale, sono venti le regioni vinicole italiane, ognuna con le proprie peculiarità e varietà di vini. Alcune delle regioni vinicole più famose includono la Toscana con i suoi vini rossi come il Chianti e il Brunello di Montalcino, il Piemonte con i suoi vini rossi come il Barolo e il Barbaresco, la Sicilia con i suoi vini corposi come il Nero d’Avola e il Greco di Tufo in Campania. Ogni regione vinicola offre una vasta gamma di vini pregiati e di alta qualità che soddisfano i palati più esigenti.

  • Veneto: oltre al Prosecco, la regione del Veneto è conosciuta per i suoi vini bianchi come il Soave e il Pinot Grigio.
  • Toscana: la regione della Toscana è famosa per i suoi vini rossi come il Brunello di Montalcino, il Chianti e il Sangiovese.
  • Piemonte: famosa per i suoi vini rossi come il Barolo e il Barbaresco, ma produce anche ottimi vini bianchi come il Moscato d’Asti.
  • Sicilia: la regione della Sicilia è conosciuta per i suoi vini rossi corposi come il Nero d’Avola e il Syrah, ma produce anche vini bianchi come il Grillo e il Catarratto.
  • Puglia: il Primitivo e il Negroamaro, sono tra i più richiesti, ma sono prodotti anche vini bianchi come il Fiano e il Greco.

 

Champagne Italian Wine Lover
Newsletter
Marco Amato
I have been with Bell Italia since 2017, today I am the Marketing Manager. I bring with me almost twenty years of experience as a commercial in the food and non-food sectors and a great passion for Made in Italy.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *