• Produttore: Banfi
  • Pezzi per cartone: 6
75 cl
Prezzo
bicchiere-grigio bicchiere-grigio bicchiere-grigio bicchiere-grigio bicchiere-grigio

Scheda tecnica

NOME COMPLETO Banfi centine toscana rosso igt
Produttore Banfi
Tipologia Rosso
Regione Toscana
Denominazione Toscana igt
VITIGNI Sangiovese 60%, cabernet sauvignon 20%, merlot 20%
FILOSOFIA PRODUTTIVA Tradizionale
Vinificazione e Affinamento Il banfi centine rosso toscana igt è il risultato di una attenta selezione di uve a bacca rossa sangiovese, cabernet sauvignon e merlot vinificate separatamente per varietà per esaltare le caratteristiche varietali. le uve vengono fermentate a una temperatura controllata compresa tra i 25° e i 30° in tini d’acciaio. per conferire maggiore rotondità al blend, il vino affronta un breve periodo di affinamento in barrique di rovere francese da 350 litri.
Premi James suckling 2018 - 91/100; james suckling 2017 - 90/100; james suckling 2015 - 90/100;
Formato Cl. 75
Grado alcolico 13,5%

Descrizione

Banfi Centine Toscana Rosso IGT: Un Vino Toscano di Qualità

La Cantina Banfi rappresenta un simbolo della vinificazione toscana, con una storia ricca di tradizione e innovazione. Fondata nel 1978, Banfi ha sempre puntato sull'eccellenza, combinando tecniche tradizionali con tecnologie moderne per creare vini di altissima qualità. Tra le sue creazioni più apprezzate spicca il Banfi Centine Toscana Rosso IGT, un vino che incarna l'essenza dei i Vini Toscani.

Centine Rosso: Processi di Vinificazione e Maturazione

Il Centine Rosso è un vino con denominazione Toscana IGT. Questo vino è il risultato di un uvaggio sapientemente bilanciato di Sangiovese, Merlot e Cabernet Sauvignon. Ogni varietà contribuisce con caratteristiche uniche, creando un vino armonioso e complesso.

La vinificazione del Banfi Centine Rosso segue una tradizione meticolosa. Le uve vengono sottoposte a una macerazione breve per estrarre aromi e colori senza sovraccaricare il vino di tannini. Dopo la fermentazione alcolica e malolattica, il vino matura per un breve periodo in botti di rovere, conferendo una struttura equilibrata e un profilo aromatico complesso. Infine, il vino viene imbottigliato nella primavera successiva alla vendemmia e sottoposto a un adeguato affinamento.

Caratteristiche Organolettiche del Banfi Centine

All’esame visivo, il Centine Rosso Toscana IGT si presenta con un colore rosso rubino intenso con sfumature violacee. Questo colore vivido è indicativo della ricchezza e della profondità del vino.

Il profumo del Centine Toscana Rosso è intenso, vinoso e speziato. Al naso emergono note di frutti rossi maturi, spezie e un leggero sentore di vaniglia, frutto dell’affinamento in rovere. La combinazione di Sangiovese, Merlot e Cabernet Sauvignon si traduce in un bouquet aromatico che sposa perfettamente tradizione e modernità.

Al palato, questo vino offre un attacco gentile e morbido. È un vino di medio corpo, con tannini ben integrati e una buona acidità che lo rende di facile beva. Il finale è lungo e armonioso, lasciando una piacevole sensazione di frutta matura e spezie.

Vino Rosso Centine Banfi: Abbinamenti Gastronomici

Il Vino rosso Centine di Banfi è un vino estremamente versatile, perfetto per accompagnare una vasta gamma di piatti. Ecco alcuni abbinamenti consigliati.

Grigliata di Carne: La struttura del vino si sposa bene con le carni grigliate, esaltandone i sapori senza sovrastarli.

Galletto alla Brace: La morbidezza del vino bilancia la succulenza del galletto, creando un connubio perfetto.

Filetto al Pepe Verde: Le note speziate del vino si integrano armoniosamente con il pepe verde, esaltando i sapori del filetto.

Pasta all'Amatriciana: La buona acidità del vino bilancia la ricchezza del sugo all'amatriciana, creando un abbinamento delizioso.

Risotti: Ottimo con risotti di struttura, dove il vino può sostenere la cremosità del piatto.

Formaggi di Media Stagionatura: La complessità del vino si abbina bene con la varietà di sapori dei formaggi di media stagionatura.

Affettati e Salumi: Perfetto per accompagnare un tagliere di salumi, esaltando i sapori e pulendo il palato.

Tortellini al Ragù: La ricchezza del ragù trova un alleato perfetto nella struttura e nei tannini morbidi del Centine Toscana Rosso.

Per apprezzare appieno le qualità del Banfi Centine Toscana Rosso IGT, è importante seguire alcuni accorgimenti nella degustazione:

  • Temperatura di Servizio: Servire il vino a una temperatura di circa 18-20°C. Questo permette di esaltare i profumi e le caratteristiche organolettiche.
  • Calice Adeguato: Utilizzare calici ampi per permettere al vino di ossigenarsi e liberare tutti i suoi aromi.
  • Decantazione: Anche se non strettamente necessario, una breve decantazione può aiutare a esaltare i profumi più complessi del vino.

Dati aggiuntivi produttore

La Cantina Banfi

La Cantina Banfi vede la luce nel 1978, frutto di un progetto ambizioso e visionario: creare a Montalcino e in Italia un centro di eccellenza per la produzione di vini di altissima qualità. I fratelli Mariani, John e Harry, approdano a Montalcino negli anni '70 con il chiaro intento di arricchire la loro gamma di importazioni vinicole negli Stati Uniti con il prestigioso Brunello. Tuttavia, il territorio che si presentava loro era assai diverso da quello attuale: più povero, isolato e poco conosciuto.

Dopo aver introdotto negli Stati Uniti il Brunello prodotto dall'azienda Poggio alle Mura, i Mariani percepiscono il potenziale inespresso del territorio e decidono di diventare produttori di vini di alta qualità. Nel 1978 danno inizio alle prime acquisizioni, che trovano compimento nel 1983 con l'acquisizione dell'intera tenuta di Poggio alle Mura, comprendente anche lo storico castello medievale diventato emblema della Cantina Banfi. Il contributo di Banfi alla storia del Brunello è innegabile, ponendo Montalcino al vertice delle mappe vinicole italiane e internazionali.

L'arrivo di Banfi ha avuto un impatto significativo sul tessuto sociale ed economico di Montalcino, ispirando i piccoli produttori e le migliori cantine di Brunello di Montalcino ad elevare e perfezionare le loro tecniche di gestione dei vigneti e delle cantine.

La Cantina Banfi crede fortemente nelle potenzialità del territorio di Montalcino e del Sangiovese, promuovendo studi innovativi sui suoli e sul vitigno simbolo. Le innovazioni in cantina, dalle tecniche di selezione delle uve alla vinificazione, sono oggi patrimonio della moderna enologia internazionale. La ricerca rappresenta per Banfi un concetto trasversale, dalla vigna alla cantina, per conoscere e valorizzare un territorio unico al mondo.

Vitigno

Le Uve Sangiovese

In Toscana, il Sangiovese regna sovrano quando si parla di vino rosso, essendo il vitigno a bacca nera più diffuso in Italia e protagonista di alcune delle etichette più prestigiose, come il Chianti Docg e il Morellino di Scansano. La sua storia millenaria lo ha portato a diffondersi dalla Romagna fino alla produzione di vini Pugliesi, rappresentando circa l'11% della superficie vitata nazionale. Esploriamo insieme le origini, le peculiarità, i vini e gli abbinamenti di questo gioiello enologico italiano!

Le prime menzioni del Sangiovese risalgono al 1600, quando l'agronomo toscano Giovanni Vettorio Soderini lo nominò nel suo trattato di viticoltura, indicandolo come "Sangiogheto". Tuttavia, l'etimologia esatta del nome rimane oggetto di dibattito. Secondo una teoria, potrebbe derivare dall'espressione "sanguis Jovis" (sangue di Giove), con i monaci di un monastero sul monte Giove a Santarcangelo di Romagna che, colpiti dal suo colore rosso intenso, lo offrirono a un ospite illustre.

Un'altra ipotesi suggerisce che il nome derivi da "Sangiovannese", indicando la sua origine a San Giovanni Valdarno, in Toscana. Ciò che è certo è che il Sangiovese era già diffuso in epoca etrusca, trovando nelle regioni dell'Italia centrale il suo habitat privilegiato.

Il Sangiovese è un vitigno unico e caratteristico, capace di dare vita a vini indimenticabili. Si tratta di una varietà tardiva, robusta e resistente, con foglie medie, trilobate o pentalobate, di colore verde chiaro, e grappoli medio-grandi, ovoidali e regolari, dalla buccia violacea tendente al nero, ricca di pruina. Grazie alla sua versatilità e vitalità, prospera soprattutto in terreni argilloso-calcarei, preferibilmente collinari e montuosi, con adeguata esposizione al sole e ventilazione.

Contattaci

Sono Giovanna Caprioli
Sales AssistantCompila il form e ti risponderò personalmente
Banfi Centine Toscana Rosso IGT